Suole in tripla densità

Una tendenza che STEMMA ha fatto rivivere con la sua ultima generazione di macchine modello FORMULA. Una rivoluzione, quindi, per le macchine ad iniezione diretta su tomaia, per le quali la tipologia dei prodotti realizzabili era rimasta invariata da decenni.

Le suole in tripla densità o tre materiali, sono suole prodotte per doppia iniezione di poliuretano abbinata a battistrada prestampati in gomma o TPU (PLUS2 technology), oppure, ultima novità presentata, realizzate in un unico processo integrato (SWAP system) con il battistrada ottenuto per colata di TPU o per iniezione o spruzzatura di poliuretano.

Tecnologie che, per le loro potenzialità, hanno trovato pronta applicazione nella produzione di calzature tecniche (sportive, militari, outdoor) e in particolare di calzature antinfortunistiche. Permettono infatti di valorizzare le caratteristiche della suola, combinando fra loro le proprietà specifiche (es. durezza, rebound, leggerezza) dei materiali impiegati, per realizzare scarpe dal design innovativo, con nuove soluzioni estetiche e funzionali nelle quali il poliuretano della suola si integra con la tomaia per creare protezioni o elementi di irrigidimento.

Le soluzioni sviluppate da STEMMA si distinguono per produttività ed efficienza che rimane pressoché inalterata rispetto a quella delle tradizionali produzioni bi-densità. Le unità di lavorazione si integrano perfettamente in un sistema completamente automatizzato, che garantisce ridotto impiego di manodopera ed elevati standard tecnici e qualitativi del prodotto.

Trovi questo articolo anche sulla rivista Safety di Edizioni AF, visibile online a questo link (pag. 26/27): https://edizioniaf.com/issues/safety_012021/